Plato

Plato è un orologio a muro che nasce dal connubio tra amore, intensità ed estasi. Le lancette, costrette a relazionarsi in modo perpetuo, rincorrendosi, percorrono la stessa strada, destinate a sfiorarsi e a guardarsi negli occhi solo per pochi istanti ogni sessanta minuti, nell’attesa di ritrovarsi ancora per pochi istanti, ad ogni ora successiva, per sempre.
Nel quadrante in legno, che ruotando maschera gli organi meccanici, è contenuta la sfera delle ore, costituita da un semplice foro le cui dimensioni lasciano intravedere la superficie della parete sottostante. La sfera dei minuti, costituita da una sorta di pendolo in metallo verniciato, si muove insolitamente al di sotto del quadrante, con l’estremità circolare sempre tangente rispetto al giro delle ore.

By Errè

← Betelgeuse

Timeless  →